Caserta Turismo: luoghi e percorsi di Caserta e provincia Caserta Turismo: cultura, arte e storia Caserta Turismo: tradizioni, sapori ed eventi Caserta Turismo: letture varie
banner Caserta Turismo
 
Caserta Turismo: Castelli e fortificazioni
 

Caserta
Il castello sorge su un pianoro da cui sovrasta Casertavecchia; si estende lungo l’asse Nord-Sud conformandosi allo sviluppo ellittico della collina. Disposto sul limite orientale dell’abitato, in prossimità della principale via di accesso al borgo, fu edificato per motivi difensivi, individuabili nell’imponente mastio cilindrico situato a Sud fuori dalle mura e volto a proteggere con la sua mole l’accesso più importante al maniero.

Notizie storiche
La fortezza, il cui primitivo impianto è di probabile epoca longobarda, fu costruita nell'879 e adibita ad abitazione; sotto il dominio normanno e svevo assunse l'aspetto di castello. Dagli atti si evince che lo sviluppo edilizio dell’area si ebbe quando Casertavecchia fu nominata diocesi, tra i secoli XI e XII.
La costruzione del castrum ordinato da Ruggero II, nella seconda metà del XII sec, ebbe peso strategico-militare fino alla confisca della contea di Caserta nel 1224 a seguito dell’arresto di Tommaso de Lauro. Nel 1232 Riccardo, figlio di Tommaso, fedele alla causa sveva, ritornò in possesso del feudo e rinnovò il maniero che acquisì carattere di rappresentanza. Il Mastio è databile intorno al 1246 prima delle nozze tra Riccardo e Violante di Svevia.
Durante il periodo angioino la rocca passò alla Curia, poi al feudatario Diego della Ratta. Nel 1442 il Borgo ormai in stato di in abbandono, passò agli aragonesi che si trasferirono in pianura facendo decadere Casertavecchia. Nel 1530 il castello, restaurato e fortificato dagli Acquaviva per finalità belliche fu confiscato da Carlo V.

Dati caratteristici
L’impianto architettonico del castello, di forma pressoché esagonale, era munito di quattro torri quadrangole lungo i lati ove si sviluppava un corpo di fabbrica continuo su tre livelli. Il perno difensivo di Casertavecchia era il mastio cilindrico situato a Sud, fuori dalle mura con funzioni di presidio anche del palazzo privo di efficaci sistemi difensivi.
Le campagne di restauro hanno evidenziato nel castello varie stratificazioni individuando interventi di varie epoche, volti a migliorarne sia l’aspetto funzionale che le capacità residenziali.
Il fortilizio normanno, si individua nell’ala ovest del castello, completata da una breve galleria che costeggiava le mura nell’angolo meridionale della rocca, lungo la quale si innalzava una terza torre di cui è stato ritrovato un ampio basamento quadrangolare; le altre due torri, con basi rettangolari, sono la torre maestra e la torre occidentale.
Dall’analisi stratigrafica emerge che la fabbrica sveva adoperò le strutture del primitivo presidio normanno utilizzando lungo i fianchi ovest, sud ed est, una muraglia a sacco composta da bozze di calcare; le strutture edilizie elevate dal primo cantiere svevo, volte a realizzare un complesso ad ala continua, sono costituite da blocchi di tufo grigio squadrato o sbozzato. Fanno parte di questo periodo il palatium ad est e le ali sud e nord del castello; la torre orientale con la postierla e quella occidentale insieme al mastio cilindrico, sono successive al 1246. Il mastio, dotato in origine di incastellatura lignea per la difesa piombante, è posizionato dinanzi all’ingresso del castello, isolato dall’anello castrale, era collegato ad esso da due ponti mobili posti a differenti quote e comunicanti con le due ali ad est ed ovest della fortezza.

Bibliografia minima
R. Carafa, Il castello di Casertavecchia, in Il restauro dei castelli in Italia meridionale, Caserta, 1991
F. Pistilli, Castelli normanni e svevi in Terra di Lavoro, San Casciano V.P. (FI), 2003


** Tratto dal sito web dell'Istituto Italiano dei Castelli

Caserta Turismo: Castelli e fortificazioni, Caserta   Caserta Turismo: Castelli e fortificazioni, Caserta
Caserta Turismo: Twitter Caserta Turismo: You Tube Caserta Turismo: WhatsApp Caserta Turismo: Facebook Caserta Turismo: Istagram Caserta Turismo: Linkedin
 
 
banner
Caserta Turismo: presentazione Caserta Turismo: sito web dell'associazione Canapa Sativa Caserta Caserta Turismo: chi siamo Caserta Turismo: collabora con noi Caserta Turismo: contatto Caserta Turismo: informativa e privacy Caserta Turismo: partner Caserta Turismo: crediti